Liceo Artistico Filiberto Menna
aumenta le dimensioni del font stampa la pagina
POF / Liceo artistico

Il nuovo Liceo Artistico

“Il percorso del liceo artistico è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica. Favorisce l’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale nell’ambito delle arti” (art. 4 comma 1).
Carico orario per gli studenti
34 ore nel biennio
35 ore nel triennio

Mappa concettuale asse umanistico [download]
Mappa concettuale asse scientifico [download]
Mappa concettuale asse dei linguaggi caratterizzanti [download]
Biennio Liceo Artistico - asse dei linguaggi caratterizzanti [download]
Percorso di studi dettagliato [download]
Indicazioni Nazionali ... Licei Artistici [download]

 

Indirizzi di studio


arti figurative
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) aver approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi della forma grafica, pittorica e/o scultorea nei suoi aspetti espressivi e comunicativi e acquisito la consapevolezza dei relativi fondamenti storici e concettuali;
2) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva;
saper individuare le interazioni delle forme pittoriche e/o scultoree con il contesto architettonico, urbano e paesaggistico;
3) conoscere e applicare i processi progettuali e operativi e utilizzare in modo appropriato le diverse tecniche della figurazione bidimensionale e/o tridimensionale, anche in funzione della necessaria contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari (comprese le nuove tecnologie);
4) conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali dell’arte moderna e contemporanea e le intersezioni con le altre forme di espressione e comunicazione artistica;
5)  conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma grafica, pittorica e scultorea.

Vai alle gallerie >>>


architettura e ambiente
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) conoscere gli elementi costitutivi dell’architettura a partire dagli aspetti funzionali, estetici e dalle logiche costruttive fondamentali;
2) avere acquisito una chiara metodologia progettuale applicata alle diverse fasi da sviluppare (dalle ipotesi iniziali al disegno esecutivo) e una appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione;
3) conoscere la storia dell’architettura, con particolare riferimento all’architettura moderna e alle problematiche urbanistiche connesse, come fondamento della progettazione;
4) avere acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico, sociale, ambientale e la specificità del territorio nel quale si colloca;
5) acquisire la conoscenza e l’esperienza del rilievo e della restituzione grafica e tridimensionale degli elementi dell’architettura;
6) saper usare le tecnologie informatiche in funzione della visualizzazione e della definizione grafico-tridimensionale del progetto;
7) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma.

Vai alle gallerie >>>


audiovisivo e multimedia
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) avere approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali negli aspetti espressivi e comunicativi, avere consapevolezza dei fondamenti storici e concettuali;
2) conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali delle opere audiovisive contemporanee e le intersezioni con le altre forme di espressione e comunicazione artistica;
3) conoscere e applicare le tecniche adeguate nei processi operativi, avere capacità procedurali in funzione della contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari;
4) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione dell’immagine.

Approfondisci >>>

Vai alle gallerie >>>


design
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi grafici, progettuali e della forma;
2) avere consapevolezza delle radici storiche, delle linee di sviluppo e delle diverse strategie espressive proprie dei vari ambiti del design e delle arti applicate tradizionali;
3) saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto-funzionalità-contesto, nelle diverse finalità relative a beni, servizi e produzione;
4) saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto grafico, del prototipo e del modello tridimensionale;
5) conoscere il patrimonio culturale e tecnico delle arti applicate;
6) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma.

Vai alle gallerie >>>


grafica
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi progettuali e grafici;
2) avere consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della produzione grafica e pubblicitaria;
3)  conoscere e applicare le tecniche grafico-pittoriche e informatiche adeguate nei processi operativi;
4) saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto- prodotto- contesto, nelle diverse funzioni relative alla comunicazione visiva e editoriale;
5) saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla progettazione e produzione grafica;
6) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma.

Vai alle gallerie >>>



Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
1) conoscere gli elementi costitutivi dell’allestimento scenico, dello spettacolo, del teatro e del cinema;
2) avere  consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della progettazione e della realizzazione scenografica;
3)  saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto  spazio scenico-testo-regia, nelle diverse funzioni relative a beni, servizi e produzione;
4) saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto e alla realizzazione degli elementi scenici;
5) saper individuare le interazioni tra la scenografia e l’allestimento di spazi finalizzati all’esposizione (culturali, museali, etc);
6) conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione dello spazio scenico.

Vai alle gallerie >>>