Architettura e Ambiente

L’indirizzo di architettura e ambiente è articolato sulla conoscenza e la gestione autonoma dei processi progettuali e operativi inerenti l’architettura ed il contesto ambientale.

OBIETTIVI DELL’INDIRIZZO

Lo studente sarà capace di analizzare la principale produzione architettonica ed urbanistica del passato e della contemporaneità, di padroneggiare le tecniche grafico-geometriche e compositive e di gestire l’iter progettuale dallo studio del tema alla realizzazione dell’opera in scala.
Obiettivo primario è quello di far acquisire una metodologia progettuale che permetta ai ragazzi di canalizzare ed esprimere la propria creatività.

DISCIPLINE SPECIFICHE

Discipline Progettuali (ore 6/sett.) e Laboratorio di Architettura (ore 6/sett.); si precisa che le due materie sono complementari e che i docenti concordano le rispettive programmazioni, così che l’insegnamento risulti efficace.

METODOLOGIA DIDATTICA

Le lezioni teoriche forniscono le conoscenze da applicare nelle esercitazioni grafiche, entrambe vengono svolte in apposite aule dotate di tavoli da disegno; l’integrazione tra sapere e fare è all’attenzione dei docenti. Ai fini della valutazione, gli allievi, insieme alle verifiche grafiche in classe, presentano una cartella di tutti gli elaborati svolti nelle singole esercitazioni del trimestre, così che sia possibile valutare i progressi fatti nel tempo ed il raggiungimento degli obiettivi prefissi.

COSA SI STUDIA

Discipline Progettuali

  • Storia dell’Architettura dalle origini alla produzione moderna e contemporanea attraverso l’analisi grafica;
  • la casa e la città nel tempo;
  • cenni di cartografia;
  • metodologia progettuale;
  • studio di progetti di case unifamiliari (disegni tecnici in scala e schizzi a mano      libera, anche con l’uso del colore); organizzazione planimetrica di ambienti abitativi);
  • rappresentazioni tridimensionali in prospettiva e teoria delle ombre;
  • la forma: analisi di regole compositive; composizione modulare in pianta e in alzata;
  • analisi delle tipologie abitative; schemi distributivi di edifici pubblici;
  • approfondimento e gestione autonoma di tutte le fasi delle procedure progettuali e operative inerenti l’architettura;
  • recupero edilizio;
  • sistema della committenza e del mercato dell’opera architettonica.

Laboratorio di architettura

  • disegno architettonico, scale di rappresentazione e sistemi di quotatura, rappresentazione manuale di progetti  di manufatti edilizi;
  • materiali da costruzione: pietra, laterizio, conglomerato cementizio, legno, conglomerato cementizio armato e   metalli;
  • bioarchitettura e sviluppo sostenibile;
  • sistema trilitico e sistema voltato;
  • strutture architettoniche: studio e rappresentazione grafica di particolari costruttivi;
  • impianti tecnologici dell’abitazione e risparmio energetico;
  • disegno con il computer: programma Autocad: restituzione grafica di elaborati progettuali 2D e 3D;
  • studio del territorio, anche attraverso visite guidate; pianificazione urbanistica.
  • produzione in scala, con i materiali e con le tecniche appropriate, di prototipi e/o plastici di opere o proposte di progetto realizzate nelle esercitazioni grafiche;
  • tecniche e sperimentazione del rilievo e della restituzione grafica;
  • Le  principali  problematiche legate al territorio in ordine al rispetto di piani normativi, di impatto ambientale;
  • sostenibilità ambientale e problematiche tecnico-etico-sociali della professione;
  • metodologie di presentazione del progetto, disegni definitivi e rappresentazione grafico-proiettiva-digitale e plastica.

CONTINUARE GLI STUDI

La maggior parte dei ragazzi di questo indirizzo, dopo il diploma proseguono gli studi presso facoltà del settore, come Architettura, Ingegneria, Beni Culturali, Urbanistica, Design,  etc., superando quindi con successo le selezioni predisposte (test) dalle università;

POSSIBILITA’ LAVORATIVE

Altri diplomati scelgono di fermarsi e possono comunque spendere le competenze acquisite lavorando come disegnatori presso studi professionali, enti,  fabbriche e negozi di arredamento.

INFO SINTETICHE

Referente: Prof.ssa Eliana Elefante
Ubicazione: sede via Pio XI 45, via P. da Acerno 1 e via G. Costa
Scelta dell’indirizzo: al terzo anno
Durata: terzo, quarto e quinto anno
Discipline caratterizzanti:

  • Discipline progettuali
  • Laboratorio di architettura.

Scarica la presentazione completa:

Architettura e Ambiente

Visita la galleria dei lavori degli allievi:
http://www.liceoartisticosabatinimenna.gov.it/gallerie/architettura.htm